La mia wishlist firmata H&M

Zara è il mio primo amore, quello assoluto, quello che cercherai di non tradire mai, di ricordare sempre, quello per cui ti chiederai ogni volta 

Ma ne è valsa la pena?

Ieri notte però mentre aspettavo Morfeo, ho fatto una carrellata veloce sull’app di H&M.. 

E..

E alla fine mi sono innamorata di questi capi:

   

     

Buttati a caso nel carrello virtuale per non dimenticarli e per non alzarmi a prender carta e penna per segnare i codici..

I prezzi sono altini..

Oddio per l’esperienze passate, devo dire che forse i jeans ci valgono..

Sono resistenti e quel paio che comprai con i saldi, l’ho donato alla parrocchia da poco..

Insomma, sto cercando cose carine per il mio imminente viaggio.. 

Se dovesse venirvi un’idea, bussatemi!

😜

Considerazioni di una inoccupata malata di shopping..

Ieri dopo aver risolto i problemi con l’apple store, ho scaricato l’app di Zara, ed è stato amore a prima vista con la maggior parte della collezione del brand “low-cost “.





Zara ha fatto una collezione primavera estate a dir poco fantastica.. Un po’ meno lo sono i prezzi.

Da brand low-cost si sta trasformando in un brand normale.. Certo i costi sono comunque contenuti rispetto gli “originali” abiti & co. a cui il gruppo spagnolo si ispira.. Ma per un’inoccupata come me, hanno prezzi eccessivi…

Ahimè!

Lo scorso anno nei saldi autunno-inverno ho fatto affari che con il prezzo pieno non avrei mai potuto comprare.. Però che noia!!!!

Vorrei un lavoro anche per questo.. Per potermi permettere tutti gli sfizi che è giusto avere a quest’età..

Uffa!!! 

Da oggi inizio la fase #assumetemiperfavore

😝