Sempre sia lodato..

Eccoci di nuovo qui. Stesso posto, stessa storia, tragicamente lunedì!

Ormai i lunedì non voglio più alzarmi dal letto, li riconosco a pelle, a pensiero.. Persino il mio ultimo capello si rende conto che “quasi quasi vale la pena rimanersene a letto..

Invece sono giù, bella e pimpante (sto scherzando ja!) a fare colazione (su questo non scherzo!!!).

Ieri giornata di calcio.. Ebbene signori e signore, il Napoli ha vinto contro una spenta Fiorentina, vedendo segnare di nuovo nella nostra “arena” di Fuorigrotta Capitan Hamsik, Trilly Mertens e sempre sia lodato Ace Ventura Callejon.

Sarà un caso che Happy Days torna al gol proprio quando ritorna in campo Il Magnifico?! (Lorenzo Insigne)..

Non lo so, non sto qui a dilungarmi troppo o a pensarci troppo.. Una parte della mia preghiera a Presidente, Allenatore e Società è stata ascoltata.. 

Ora chiedo solo l’impresa in Germania, e poi di nuovo sotto con il campionato…

Non chiedo mica la luna…..
😜

Un saluto da..

Napoli e Genova: due città geograficamente lontane tra di loro, ma molto più vicine anima&cuore di quanto ci si aspetti.
Il mio saluto è di ieri, in diretta dal San Paolo per la mia prima volta allo stadio di Fuorigrotta.
Non potevo scegliere una partita migliore: Napoli- Genoa, prima partita di ritorno del campionato Serie A Tim.
Al di là del risultato e delle solite polemiche calcistiche e non su arbitri e compagnia cantando, Napoli- Genoa è stata una bellissima partita per me.
Le tifoserie sono gemellate da ben trentadue anni, (anniversario del gemellaggio ricorso proprio ieri), e nonostante l’esigua presenza di tifosi grifoni, vuoi per la distanza fisica, vuoi per il fatto che è stato un posticipo settimanale, le immagini che i miei occhi hanno registrato, sono state un qualcosa di spettacolare.
La curva A inneggiava i tifosi ospiti e la squadra rivale, i cori erano anche per loro, gli applausi e i boati che si levavano erano anche per la squadra guidata da Gasperini.
Non sono mancati i soliti cori contro Juve e i Doriani (la Sampdoria è la seconda squadra della città di Genova), il tutto però nel massimo rispetto delle regole di civiltà e amore per lo sport.
È stato un tripudio di colori, di grida, di bandiere che sventolavano nelle due curve dei padroni di casa.
Boato immenso ai due gol del Pipita, silenzio di gelo al gol degli ospiti firmato Iago Falque.
Napul’è è partita poco prima dell’inizio della partita, e lì il mio cuore si è sciolto.
Tante emozioni, nonostante io non tifi per il Napoli, nonostante il mio primo amore mi porti lontano tanti chilometri da casa..
Lo spettacolo è stato sensazionale, nonostante i tanti aspetti negativi dell’arena di Fuorigrotta.
Alla fine come dico sempre e come non mi stancherò mai di ripetere:

Il calcio è per pochi, lo sport per tutti

Il calcio è di chi lo ama, e spettacoli del genere dovrebbero essere una quotidianità, non un’eccezione.