I treni

La gente che viaggia in treno a volte sa essere assurda.

(Non che quelli che utilizzano altri mezzi non possano esserlo o non lo siano)

Sono di ritorno da una giornata intensa di università, e ho fatto una bellissima passeggiata a piedi per la mia Napoli.

Finalmente ora sono seduta in treno e di fronte a me ho una donna che definire strana è poco.

Ha occupato due posti a sedere, uno per lei e uno per le sue cose (borse e uno zaino stracolmo).

Sembra orientale a primo sguardo, ma se l’esperienza che ho acquisito non mi inganna, sarà più Napoletana di me.

Si guarda furtivamente intorno. Sostiene il mio sguardo e quando mi fingo distratta noto sott’occhi che mi osserva.

Osserva me e mia sorella scrivere al cellulare.

Si muove smaniosa, come se l’attesa di arrivare alla stazione di destinazione le pesi. Si muove troppo per i miei gusti, mi ha già tirato due pestoni senza chiedere nemmeno scusa.

La gente che incontri in treno è strana. Persa nei suoi pensieri, problemi, dispiaceri o felicità.

Potrei scriverci un testo a riguardo.. E chissà, forse veramente lo scriverò e ve lo sottoporrò..

Intanto vi auguro uno splendido pomeriggio..

❤️

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...