Se questo é un uomo..

Il cortile di un pronto soccorso californiano. E un medico, appena uscito dalla sala operatoria dove ha provato invano a salvare un ragazzo ricoverato in condizioni disperate, che si appoggia al muretto con la testa china. La foto, scattata da un collega forse coinvolto nel medesimo intervento, è l’istantanea di una sconfitta, il momento in cui ogni persona si ritrova sola con i propri fantasmi. Eppure in poche ore l’emozione catturata da questa immagine ha fatto il giro del mondo. Deve avere toccato qualche corda viva che le dosi quotidiane di cinismo non sono ancora riuscite ad anestetizzare. Racconta la storia drammatica e purtroppo comune di un medico che voleva risolvere un caso disperato e non c’è riuscito. Ci ha creduto, ci ha provato, ha perduto. Per lui quel ragazzo era uno sconosciuto. Però era lo sconosciuto che la vita gli aveva affidato, assegnandogliene la responsabilità.  

La foto rubata compie il miracolo. Cogliendo la dimensione umana in un’intimità quasi pornografica, trasforma la tragedia in riscossa. Il dolore di questa persona dà improvvisamente un senso a tutto quello che fa. Dovrebbero farne un poster e appenderlo nelle facoltà di medicina. 

{Buongiorno – Massimo Gramellini}


Spesso la gente ti giudica per la maschera che hai, non sa davvero chi sei.. Spesso la gente dimentica che anche un dottore è un essere umano.

Un essere umano che – come tutti – può commettere degli errori o essere appellato come eroe per aver salvato una vita.

Spesso la gente dimentica che siamo tutti esseri umani, e che non sempre è “colpa” del dottore di turno se le cose non vanno nel verso giusto.

Sarà che sono sempre stata di parte, che la mia forma mentis è forgiata in questo senso, che ho un’alta considerazione di determinate cose.. Sarà.. Sará quello che volete credere, pensare, dire.. Sarà che era il mio sogno..


Dovremmo iniziare tutti a ricordarci che siamo solo esseri umani.. E che molto spesso le decisioni non spettano a noi..

Oggi la gente ti giudica,

per quale immagine hai.

Vede soltanto le maschere,

e non sa nemmeno chi sei.

Devi mostrarti invincibile,

collezionare trofei.

Prendi la mano e rialzati,

tu puoi fidarti di me.

Io sono uno qualunque,

uno dei tanti, uguale a te.

Ma che splendore che sei,

nella tua fragilità.

E ti ricordo che non siamo soli

a combattere questa realtà.

Annunci

2 pensieri su “Se questo é un uomo..

  1. Questi sono medici….purtroppo non sono tutti così e purtroppo non è solo apparenza.
    Un plauso a tutti gli uomini che sanno piangere per una sconfitta ed esultare per una vittoria, che sanno emozionarsi e ascoltare il cuore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...