Sei felice?

ladimoradelpensiero

Riteniamo d’essere felici quando sentiamo che i nostri bisogni o aspirazioni, alle volte futili, trovano appagamento, ma è questa la vera felicità? Non riesco ad accostare uno stato d’animo chimerico, positivo ma mai assoluto, alla soddisfazione di una necessità e, forse, nemmeno al coronamento di un desiderio. La felicità, intesa in questo senso, è un bagliore, nasce, ha un picco massimo e perisce repentinamente, inzuppando l’animo di una malinconia collosa, difficile da smacchiare, molto più deleteria dell’apatia, la regina di tutti i mali. Ciascuno di noi è in grado di assegnare, all’intreccio di queste otto lettere, una valenza e di individuare mezzi e modalità per raggiungerla e farla propria. La mia contentezza, da sempre e ancor di più negli ultimi anni, non si fonde al possesso di beni materiali, quelli che in passato mi sono stati donati incartati con sentimenti scarni, ma trova la sua massima espressione nel profumo dell’Amore…

View original post 19 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...