Pianetablunews provvisorio

Il corpo perfettamente conservato di un religioso risalente a 200 anni fa, ritrovato in Mongolia, è coperto con una pelle di animale sarà sottoposto agli esami forensi Per i fedeli il frate è ancora in una sorta di trance. La storia del ritrovamento della mummia fa il giro del mondo perché il corpo, congelato da due secoli, è stato rinvenuto nella “posizione del loto”, utilizzata dai monaci per meditare. Per questo i fedeli buddisti sono convinti che l’uomo non sia morto, bensì in una sorta di trance. Una convinzione talmente diffusa che le autorità hanno addirittura disposto esami forensi per confermare che il religioso sia effettivamente deceduto.

View original post 255 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...