After..

Mi fa male la punta del naso! e non va bene!
Ho il braccio addormentato, in quanto ieri mi è venuta la brillante idea di andare a trovare la mia nipotina di ormai sei mesi.. Se qualcuno mi avesse detto che sarebbe stata più di un’ora in braccio a me, sarei scappata prima! 😂😂
Otto kg sull’unico braccio semibuono.. 😂😂😂
Risultato? Dorme.. Fa male.. Ok no, non fa proprio male, è indolenzito…
Ah come se non bastasse, mi sono chiusa il cofano sulla mano! Immaginate il dolore!

Sono le 8.45 e sono in piedi da almeno mezz’ora perché a mia madre è venuta la brillante idea di ridursi all’ultimo con la spesa, e per evitare file, code, ingorghi e traffico, vuole andare alle 9!

Tralasciando la ‘tristezza’ del mio animo questa mattina, parliamo di cose felici..
Meno male che esiste il caffè

Ieri, dopo ben 24 anni dall’ultima volta, il Napoli è SuperCampione!
L’ultima volta fu Diego Armando Maradona ad alzare la coppa.
Ieri capitan Marek Hamsik.
Una partita al cardiopalma..
Decisa dalla roulette dei rigori.. Che poi tanto roulette non è per me!
Alla fine il calcio è semplice, portiere per parare, giocatori, di vario ruolo, per segnare e vincere. Il tutto accompagnato da un pallone!
Torniamo a noi!
Dicevamo, dopo 24 anni il Napoli alza di nuovo quella coppa..
Sentire il telecronista Rai (voglio fare anche io la telecronista, o la giornalista sportiva) urlare

Il cielo è azzurro sopra Doha

, mi ha portato con la mente indietro ai mondiali 06 vinti dalla nostra nazionale..
Insomma, nel pomeriggio di ieri una buona Juve che per due volte ha sprecato due match ball..
Per due volte recuperata da un Napoli che mai come ieri ha lottato, sudato, creduto nella possibilità di vittoria.
Un plauso va sicuramente agli Juventini, la Vecchia Signora è sempre la Vecchia Signora.. Il mio primo amore!
Ma vedere la partita in un ritrovo di Napoletani, mi ha fatto capire il loro amore per quella maglia, il loro attaccamento al Napoli, così profondo, così viscerale…
Mi ha quasi fatto emozionare..
E ce ne vuole per farmi emozionare..
Onore e complimenti agli uomini di Rafa Benitez..
Onore e complimenti ad ogni singolo giocatore della Ssc Napoli..
Onore e complimenti a chi fino all’ultimo ci ha creduto, sperato, pianto..
Onore all’uomo del match: Gonzalo El Pipita Higuain.
L’argentino che la fa ad un altro argentino..
L’argentino azzurro che per due volte nonostante la rete violata di Rafael Cabral, ci ha creduto, sperato, provato e riprovato.
Onore a loro..

Se solo ci mettessero la stessa determinazione in ogni partita, il Napoli porterebbe fare grandi cose.. Potrebbe laurearsi campione di Italia.. 23 anni dopo l’ultima volta.. Con il solito e ben conosciuto Diego Armando Maradona

🔝🔝🔝🔝🔝🔝❤️❤️❤️❤️❤️

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3e2/65274701/files/2014/12/img_8501.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3e2/65274701/files/2014/12/img_8506.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3e2/65274701/files/2014/12/img_8504.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3e2/65274701/files/2014/12/img_8505.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...