Pianetablunews provvisorio

Nuove ricerche sul digiuno intermittente e l’esercizio fisico mostrano alcuni benefici cerebrali sorprendenti eliminando calorie almeno occasionalmente.

 “Abbiamo le prove che l’esercizio fisico e, probabilmente, il digiuno intermittente aumentano il numero di mitocondri nei neuroni,” ha detto Mark Mattson, neuroscienziato presso il National Institute on Aging di Baltimora.

Finora, Mattson e altri ricercatori hanno studiato il fenomeno in animali, e stanno cominciando a capire come  il digiuno intermittente in ratti e topi può migliorare l’apprendimento e la memoria, e come si può ridurre il rischio di quelle funzioni cerebrali degenerare.

La prova è così convincente, infatti, che Mattson è prossima a lanciare un processo umana in cui ipotizza che il digiuno intermittente può migliorare le prestazioni nei test cognitivi e modificare le connessioni di rete neurale e marcatori di stress ossidativo e infiammatorio.

La premessa di base, presentata alla riunione annuale della Society for Neuroscience , è che lo stress…

View original post 538 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...