Che sia un Buongiorno!

Il weekend ormai è andato..
È stato strano, diverso dal solito e con una leggera carica ansiogena, ma è andato..
Negli ultimi giorni al Tg si sente tanto parlare della situazione drammatica del Nord Italia, piegato dalle piogge forti, e dalla forza della natura che sta mettendo in ginocchio intere città..
Altri dispersi a Genova, piogge torrenziali a Milano, il Taro che rischia di straripare nel parmense..
Insomma, disastri annunciati e incuria da parte dei governi..
O forse semplicemente la natura che si ribella ad anni di soprusi, violenze, alla furia del cemento e al Dio denaro..
Anche Napoli è stata colpita.
Certo non fa notizia come Genova anche perché ci sono danni a cose e per fortuna non ci sono vittime, ma nessuno parla mai della provincia.
Sabato è stata una serata come le altre.
Certo abbiamo cambiato più volte meta e decisioni su cosa fare con i miei amici, ma mai avremmo pensato di trovarci in una situazione simile.
Siamo usciti da un pub, un ottimo pub che si trova tra Cardito e Caivano, in provincia di Napoli.
(magari prima o poi gliela scrivo una recensione a Carlo, il proprietario)
Era l’una passata di notte, e questa è la situazione che abbiamo trovato su una delle strade principali che collegano Cardito ad Afragola e Casoria:

IMG_8137.JPG

IMG_8138.JPG

Strade allagate, un fiume di acqua che aveva raggiunto un livello esorbitante.
Non mi era mai successo.
Vedere la macchina galleggiare sull’acqua, vedere le rotonde sommerse dal fiume di acqua che scorreva con gran forza.
Macchine ferme con le quattro frecce accese in mezzo a questo gran caos.
Abbiamo dovuto aspettare, capire bene come fare e per dove tornarcene.
Siamo stati più di mezz’ora fermi su un marciapiede, a vedere lo scempio e l’incuria degli addetti ai lavori dei tre comuni.
Siamo nel XXI secolo, e per come la vedo io, non è per nulla normale in città abbastanza grandi e di collegamento con altre, trovare i tombini ostruiti, o semplicemente chiusi per i più disparati motivi.
Non è normale dover vedere galleggiare auto o subire danni perché non si è potuto o voluto agire prima.
È uno schifo.
Se fossimo stati in periodo di campagna elettorale sicuramente non sarebbe successo.
Non dó la colpa solo alla macchina politica, incolpo principalmente e soprattutto i cittadini.
Tutti quelli che “campano perché il mondo è grande”, che non si interessano della cosa comune finché non ci scappa il morto, il ferito o il grave danno.
Dovremmo farci tutti un bell’esame di coscienza e capire che il mondo é prima di tutto nostro. Siamo noi che contribuiamo a distruggerlo e a permettere disagi e disgrazie.
Se ognuno di noi nel suo piccolo potesse non pensare solo a se stesso, non ci troveremmo in queste situazioni.
Casoria, Afragola & co. fanno notizia solo quando si parla di “monnezza”, solo quando si parla di faide o di camorra.
Non chiedo la luna, e non pretendo cose impossibili e irrealizzabili, chiedo solo che ognuno di noi collabori affinché questi paesini di provincia siano vivibili per tutti noi.

Annunci

2 pensieri su “Che sia un Buongiorno!

  1. Hai assolutamente ragione, anche tutti noi dobbiamo metterci del nostro….ma pulire i tombini, la rete fognaria e il letto dei canali e dei fiumi è compito di enti locali ben individuati che da anni non fanno più niente, senza parlare poi delle regione e di tutti i soldi che si sono fregati…. Fino a quando questa gente non verrà condannata e cacciata via non si risolverà mai niente purtroppo.

    Date: Mon, 17 Nov 2014 08:59:56 +0000 To: silvia-1959@live.it

    1. Questa gente non verrà cacciata anche perchè noi italiani crediamo “al ciuccio che vola”. Crediamo alle promesse che ci fanno ogni volta e poi puntualmente ci ritroviamo fregati.. Se l’Italia funzionasse, sai che bel paese sarebbe.. ☺️ un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...